fbpx

Chiodi di garofano, 10 modi per usarli senza ricettario

Chiodi di garofano, 10 modi per usarli senza ricettario
29 Gennaio 2019 Antonia Cosentino

Il loro gusto deciso e rinfrescante fa dei chiodi di garofano un elemento indispensabile della credenza, tocco unico per molte ricette. Ma i chiodi di garofano possono essere utilizzati anche per tante piccole questioni di benessere e cura della casa, lo sapevate? Dal contrasto del mal di denti e dell’alitosi, alla cura della casa e dei suoi profumi. Eccone alcuni.

1. Deodorare l’ambiente
In abbinamento agli agrumi sprigionano un profumo unico per deodorare gli ambienti. Il suggerimento è di inserirli direttamente nella buccia di mandarini o arance e creare delle composizioni per decorare la casa. Poggiati su superfici calde, come i termosifoni, questi agrumi sprigioneranno maggiormente le loro piacevoli note olfattive.

2. Preparare un insetticida per le piante
Una miscela di acqua, aglio, aceto e chiodi di garofano da vaporizzare sulle piante è un ottimo insetticida. Bisogna prestare, però, attenzione poiché la soluzione potrebbe risultare aggressiva per alcuni fiori e arbusti. È quindi consigliato verificare in anticipo la resistenza della pianta stessa provando su piccoli germogli o su un campione di foglie. È meglio applicare l’insetticida la sera o comunque lontano dalle ore di pieno sole.

3. Pulire i tappeti
Per migliorare la pulizia dei tappeti il suggerimento è di cospargere i punti critici con alcune spezie in polvere, ad esempio i chiodi di garofano con la cannella, il timo, la noce moscata, il rosmarino e lo zenzero. Lasciare agire le spezie per qualche minuto prima di sbattere i tappeti o passare l’aspirapolvere. Per assicurarsi che le spezie non rovinino il tessuto è sempre meglio fare prima una prova in un angolo.

4. Allontanare mosche, formiche e zanzare
Uno degli usi insoliti più antichi dei chiodi di garofano è come repellente per gli insetti indesiderati. È sufficiente inserire nella polpa di mezzo limone una decina di chiodi e lasciarlo nella zona che si vuole tenere libera dagli insetti. L’odore che si sprigiona oltre ad essere piacevole da sentire, ha proprio un effetto repellente unico.

5. Deodorante per le mani
I chiodi di garofano si possono utilizzare anche per creare velocemente un deodorante per le mani, perfetto da utilizzare dopo i lavori di cucina, quando l’odore del pesce e altri alimenti continua a persistere nonostante i numerosi lavaggi. Basta immergere i chiodi di garofano nell’acqua tiepida, aggiungendo se si vuole del bicarbonato, strofinare la soluzione nelle mani e poi risciacquare.

6. Tenere lontane le tarme dagli armadi
Grazie alle proprietà antisettiche e battericide si possono utilizzare anche come disinfettanti. Chiusi in sacchetti da tenere in armadi e cassetti sono un’ottima alternativa naturale a canfora e naftalina per tenere lontane le tarme dai vestiti.

7. Contrastare il mal di denti
I chiodi di garofano rappresentano un alleato nel trattamento del mal di denti, soprattutto se causato da una carie. Adagiando un chiodo nella cavità, oppure ricorrendo a un batuffolo precedentemente imbevuto in una soluzione di acqua e spezie, si potrà ottenere un momentaneo effetto anestetizzante. Questo rimedio popolare naturalmente non cura la carie, ma agisce solo sul sintomo e lenisce momentaneamente il dolore.

8. Preparare un deodorante in polvere
Per preparare un deodorante in polvere, efficace e non irritante, versate in un piccolo contenitore con coperchio 2 cucchiai di bicarbonato di sodio e 4 chiodi di garofano. Mescolate il tutto, chiudete il contenitore e lasciate riposare per un giorno. La polvere di bicarbonato diventerà profumata e otterrete così un deodorante molto gradevole da applicare come un borotalco. Lasciate i chiodi di garofano sul fondo. Aggiungete altro bicarbonato e nuovi chiodi di garofano per rinnovare il vostro deodorante quando il contenitore sarà quasi vuoto.

9. Combattere l’alitosi
Masticati dopo i pasti o lasciati a macerare e fatti rinvenire in una tazza di acqua calda in modo da creare un infuso utilizzabile come un colluttorio, i chiodi di garofano sono ottimi per contrastare l’alitosi. Fra gli altri benefici del masticarli anche quello di attutire la nausea.

10. Conservare i cibi
Infine permettono di conservare gli alimenti più a lungo e sono quindi consigliati per le lunghe marinature. I chiodi di garofano contrastano il processo di ossidazione dei lipidi, facendo in modo che i cibi possano conservare più a lungo il loro carattere di freschezza.

Le nostre certificazioni