fbpx

Erbe e spezie del benessere: i potenti semi di papavero

Erbe e spezie del benessere: i potenti semi di papavero
27 novembre 2018 Antonia Cosentino

Piccoli, ma ricchissimi di qualità, i semi di papavero sono noti soprattutto per le loro proprietà calmanti e sedative, ma sono dei potenti alleati anche per contrastare il colesterolo cattivo e l’osteoporosi.

Grazie al contenuto di papaverina e altri blandi oppiacei, i semi di papavero sono un ottimo rimedio naturale contro lo stress e l’ansia. Sono, infatti, protagonisti di tisane rilassanti in infinite varianti. Assumerli in infusione una ventina di minuti prima di coricarsi, aiuta a conciliare il sonno e combattere l’insonnia, senza dover ricorrere a medicinali.

La presenza di fitosteroli, acido oleico e acido linoleico ne fa, invece, degli inibitori del colesterolo cattivo, aumentando quello buono. I semi di papavero aiutano inoltre a tenere sotto controllo il livello di zuccheri e prevenire, quindi, malattie cardiovascolari.

Grazie alle vitamine (C ed E soprattutto) e al manganese, svolgono anche un’azione antiossidante contro i radicali liberi e rallentano l’invecchiamento cellulare.

Contengono anche buone quantità di calcio e favoriscono dunque la buona salute dei denti e delle ossa: sono per questo molto consigliati nelle diete di sportivi e anziani, soprattutto donne, per prevenire l’osteoporosi.

I tanti minerali poi contribuiscono al miglioramento della funzione cognitiva, mentre le fibre presenti nella cuticola, come in tutti i semi, aiutano a regolare la motilità intestinale e migliorano l’assorbimento di nutrienti.

Tenerli sempre a portata di mano in cucina e aggiungerli alle ricette è un buon modo di assumerli anche per chi non ama le tisane e gli infusi. Il benessere è garantito per tutti, potete starne certi.

Le nostre certificazioni