fbpx

Erbe e spezie del benessere: il basilico, un alleato unico

Erbe e spezie del benessere: il basilico, un alleato unico
4 Giugno 2019 Daniela Moscato
Erbe e spezie del benessere/ il basilico, un alleato unico

Il basilico è una delle piante aromatiche più conosciute, diffuse e apprezzate in Italia e i suoi utilizzi in cucina lo dimostrano.

L’aroma del basilico è ciò che lo ha reso famoso protagonista di diverse ricette: nell’immaginario collettivo, infatti, i famosi spaghetti al pomodoro o la pizza napoletana sono accompagnati sempre da una verdissima foglia di basilico, per non parlare del pesto genovese.

Tuttavia questa pianta non è solo utile a completare i nostri piatti, ma è importante per le sue proprietà.

Il basilico, infatti, contiene numerosissime vitamine e sali minerali, nonostante un apporto calorico praticamente trascurabile e un indice glicemico decisamente basso. Può quindi essere aggiunto a tutti i nostri piatti anche in caso di diabete, resistenza all’insulina, obesità.

È ricco di potassio, che regola l’equilibrio idrico del corpo; contiene piccole quantità di calcio, necessario per la solidità delle ossa, e di ferro, che è essenziale nel sangue per consentire il trasporto e il ricambio di ossigeno; possiede fosforo, un elemento importante per la costituzione delle ossa, e magnesio e vitamina A, che aiutano il sistema immunitario.

Il basilico è poi ricco d’innumerevoli minerali e nutrienti tra cui la vitamina K e il manganese. È un’ottima fonte di rame e vitamina C, oltre che di acido folico e acidi grassi omega 3.

Erbe e spezie del benessere: il basilico, un alleato unico

È un’ottima fonte anche di vitamina A, grazie alla sua alta concentrazione di carotenoidi come il beta-carotene. Quest’ultimo è un potente antiossidante in grado di proteggere le cellule epiteliali dai danni dei radicali liberi e aiutarne a prevenire l’azione ossidante sul colesterolo.

Il danno dei radicali liberi contribuisce anche ad altre malattie, quali asma, osteoartrite e artrite reumatoide, e il beta-carotene del basilico può aiutare a rallentare la progressione di queste condizioni e al contempo proteggere le cellule da ulteriori danni.

Aiuta lo stomaco e l’intestino: grazie alla presenza di eugenolo, infatti, il basilico ha un’azione benefica sulle mucose gastriche e favorisce la digestione, calmando allo stesso tempo ansia e stress che possono apportare danni anche a carico dell’apparato gastrico.

È un toccasana per le vie respiratorie: grazie alle sue proprietà antinfiammatorie, il basilico è un valido alleato per curare raffreddore, tosse, bronchite, asma e mal di gola. Si possono utilizzare sia gli oli essenziali di basilico che le foglie fresche per preparare degli infusi.

Ha un’efficace azione antibatterica: applicato sulle ferite il basilico ha azione disinfettante contro i batteri , se pestato può essere applicato direttamente sulle ferite. È efficace anche contro le infezioni del cavo orale come gengiviti, ulcere e infezioni della bocca: basterà masticare qualche foglia di basilico.

Come assumerlo? In tutti i modi, mangiandolo fresco in insalata o aggiungendolo alle normali ricette come erba aromatica, oppure assumendolo tramite infusi e decotti o usando l’olio essenziale per l’aromaterapia e i suffumigi.

Insomma, come volete, purché lo assumiate, il vostro corpo ve ne sarà grato a 360°.

Le nostre certificazioni